La busta di c’è posta per te fa piangere? Peggio le bollette

Posted on Marzo 22, 2015

Non c’è bisogno di aspettare il sabato sera per piangere di fronte alla busta di c’è posta per te. Basta tornare a casa, aprire la cassetta delle lettere ed leggere il conto salato di una bolletta

Be the first to leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *